| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

Gruppo IVB n° 3

Page history last edited by PBworks 13 years ago

IL PUNTO TRIPLO

 

 


 

 

Diagramma di stato dell'acqua: il punto triplo

 

Il punto triplo è determinato dai valori di temperatura e pressione a cui coesistono le fasisolida, liquida e aeriforme di una sostanza. Questi valori dipendono solamente dalla sostanza in questione e possono essere determinati con notevole precisione. Il punto triplo di varie sostanze è dunque utile per la calibrazione di strumenti di misura.

 

 

Membri del gruppo

 

 

 

 

 

Diagramma di fase

 

 

   

LEGENDA

 

p: pressione(Pa)

t: temperatura(K)

Tc: temperatura critica

 

 

Lettura del grafico

 

 

In particolare la temperatura del punto triplo dell'acqua è utilizzata per la definizione della scala Kelvin ed è fissata a 273,16 K, la pressione corrispondente è circa 6millibar = 6x102 Pa. In altre unità di misura il punto triplo si trova a 0,01 °C e 6,04x10-3 atm.

 

 

Il punto critico

 

In chimica e fisica, un punto critico è la condizione di temperatura e pressione critica alla quale la fase liquida della materia cessa di esistere. Nel momento in cui un liquido viene riscaldato, la sua densità decresce, mentre la densità del vapore incrementa. Le densità del liquido e del vapore si avvicinano sempre di più fino ad una temperatura critica, dove le due densità sono equivalenti e la linea o il limite di fase gas-liquido scompare.

 

 

 

Stati della materia

 

Con stato della materia si intende una classificazione convenzionale dello stato di aggregazione della materia a seconda delle sue proprietà meccaniche.

Storicamente venivano individuati tre stati: solido, liquido e gassoso.

  • Nello stato solido le molecole (o, a seconda dei casi, gli atomi) che compongono la materia sono strettamente legate fra loro e formano un reticolo cristallino rigido o una struttura amorfa isotropa. I solidi sono incomprimibili e hanno una forma propria.
  • Nello stato liquido le molecole sono legate solo debolmente e, sebbene siano ben compatte fra loro, sono libere di scorrere le une sulle altre. Hanno volume ma non forma propria.
  • Nello stato gassoso le molecole interagiscono solo debolmente e si muovono indipendentemente le une dalle altre occupando tutto il volume loro disponibile, sono quindi comprimibili e non hanno forma propria.

 

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.